Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Agenti inquinanti

A COSA DOBBIAMO FARE ATTENZIONE NELLE SCUOLE OLTRE GLI ALLERGENI.

Gli inquinanti si annidano in ogni angolo.

Un rischio  negli ambienti scolastici è rappresentato dal fumo di tabacco, sia per quanto riguarda l’esposizione attiva e passiva. Il fumo infatti è uno tra i principali fattori di rischio indoor per lo sviluppo di asma, quindi è fondamentale che i docenti e tutto il personale non adottino comportamenti a rischio. Per ridurre il più possibile gli inquinanti occorrerebbe controllare i materiali usati per la didattica, dispositivi di riscaldamento, strumenti di lavoro, inoltre stampanti e fotocopiatrici ed in più tutti gli attrezzi usati nelle palestre o per altre attività. I materiali da costruzione e di arredamento possono emetterei COV (composti organici volatili) specialmente nel periodo successivo alla posa in opera. Più diffuso è l’uso di deodoranti, colle, adesivi, solventi, prodotti per la pulizia che possono favorire la formaldeide. In alcune scuole è da valutare il rischio da Radon, che si può sviluppare dal suolo, dall’acqua e dai materiali da costruzione, si distribuisce nell’aria , e i suoi prodotti di decadimento si attaccano al particolato dall’aria che respiriamo e spesso viene inalato prima che decada e si attaccano alle pareti dell’apparato respiratorio e irraggiano le cellule dei bronchi.