Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Conosci le piante antinquinamento

Codiaeum Variegato (Croton)

Caratteristiche e tecnica colturale

DESCRIZIONE

Pianta molto decorativa, eretta, a foglie grandi e coriacee, estremamente colorata.

Appartiene alla famiglia delle Euphorbiaceae e proviene dall’India e Malesia.

Le sue particolari foglie, possono essere di forma diversa anche sulla stessa pianta, da intera ovata a lobata, nastriforme, sagittata, tutte con una vivace colorazione che va dal giallo al verde al rosso.

In commercio si trova in genere a forma di cespuglio.

COLTURA

Pianta moderatamente delicata, predilige un terreno acido, leggero con torba e foglie di faggio.

Necessita di molta luce, evitando le insolazioni dirette che ne brucerebbero le foglie, mentre una scarsa illuminazione provoca lo sbiadimento, fino all’inverdimento delle stesse.

Deve essere sempre tenuta al caldo, con temperatura ottimale di 25°-20°, evitando le correnti d’aria.

E’ importante irrigare frequentemente, con un buon drenaggio, evitando lunghi periodi di siccità, mantenendo l’umidità delle foglie, vaporizzandole spesso.

Necessita di frequenti concimazioni, con concimi complessi ricchi di microelementi come ferro, magnesio ecc.

Si rinvasa ogni 2 anni a Febbraio

MALATTIE

può subire attacchi di Cocciniglie, Ragnetto rosso, presenta cascula fogliare se tenuta al freddo o non adeguatamente curata.

PARTICOLARITA’

In natura assume aspetto di arbusto o vero e proprio albero.

La corteccia, le foglie, le radici e i semi di tutte le varietà di Croton, sono velenose in caso di ingestione, così come bisogna prestare attenzione al liquido lattiginoso che fuoriesce al taglio che è irritante al contatto.

Nel linguaggio dei fiori il suo significato è: “tu sei capricciosa/o”