Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Conosci le piante antinquinamento

Consigli per la coltivazione delle vostre piante antinquinamento.

Luce, temperatura, foglie e fiori.

Non ci sono segreti particolari per ottenere buoni risultati con le vostre piante, quello che conta è imparare a capire bene le loro necessità. Per fare questo è importante dedicarle un po’ di tempo e di attenzione e avere qualche accorgimento in più su quelle che sono le  regole di base e cioè:

Luce e temperatura: le foglie possono essere seriamente danneggiate dal calore, sia luce diretta   (in estate) sia caloriferi (in inverno), infatti bastano pochi minuti per bruciare le foglie, ma al tempo stesso basta allontanare le piante da finestre oppure da termosifoni o stufe per garantirle una posizione di sicurezza. Anche le basse temperature possono essere un problema, quindi in inverno evitare di lasciarle completamente  fuori.  Le correnti d’aria possono far scolorire e cadere le foglie, in alcuni casi possono portare anche la morte della pianta. In inverno garantite una buona illuminazione, questo può aiutare il mantenimento sano delle foglie.

Foglie e fiori: è buona abitudine controllare frequentemente lo stato delle foglie e dei fiori,  i fiori infatti vanno tagliati dietro la base, mentre le foglie oltre a dare un aspetto antiestetico possono propagare funghi e muffe. Sorreggere rami e germogli, con tutori o canne è importante per dare  una migliore forma alla piante, mentre è altrettanto importante lavare le foglie con una spugna bagnata almeno 2 volte al mese, per migliorare la crescita della pianta.