Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Biofilia e salute pubblica

Forest therapy

Un bagno sensoriale per coinvolgere tutti i sensi

Il concetto di Forest therapy o Forest medicine è nato negli anni 80 dalla pratica giapponese dello shinrin-yoku, letteralmente bagno nella foresta.

Nel 1982, in Giappone l’allora direttore dell’ agenzia dell’agricoltura avviò un progetto per promuovere la salute pubblica grazie al contatto con la natura, diventando  ora una pietra miliare della medicina giapponese.

Esso prevede un vero e proprio bagno sensoriale nei boschi che coinvolge tutti i cinque sensi.

Riempirsi gli occhi con i colori del bosco, ascoltare il suono dei ruscelli, del vento tra le foglie e il cinguettio degli uccelli, assaggiare le erbe commestibili, sentire gli odori e toccare la corteccia degli alberi, tutto questo ha effetti benefici a livello psicofisico grazie all’ emissione di monoterpeni, olii essenziali ed essenza aromatiche rilasciate dagli alberi.

La forest therapy non significa semplicemente fare una passeggiata in un bosco ma si avvale di un vero e proprio protocollo basato sull’ attenzione consapevole, concentrandosi cioè sulle nostre sensazioni e lasciando scorrere i pensieri che concediamo di vivere il presente nella sua totalità, senza fretta e ascoltando con attenzione tutto ciò che proviamo.

Il respiro stesso attraverso questa esperienza diventa un piacere e non più un’ automatismo.

I benefici che si osserveranno grazie ad una costante pratica saranno legati ad un miglioramento  in generale della forza vitale sia sul piano fisico, psicologico e relazionale.