Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 
 

Il comfort ambientale passa attraverso le piante

A cosa ci riferiamo quando parliamo di inquinamento atmosferico nella cucina

È stimato che passiamo circa il 22% del tempo in cucina, dove attraverso la pratica quotidiana dell'arte culinaria rallegriamo noi e la nostra famiglia. Mentre cuciniamo si sviluppano però diversi agenti inquinanti di cui sappiamo poco, ma che sono capaci di disturbare il nostro ambiente. Tra questi:

  • Il Monossido di carbonio: proveniente dalle cappe, dal riscaldamento, dal fumo di sigaretta.
  • La Formaldeide: presente negli arredi, nei prodotti per la pulizia, tessuti e deodoranti
  • Le Onde elettromagnetiche: prodotte da televisori e cellulari.   

Sostanze di cui sappiamo poco, che tal volta non percepiamo, ma che possiamo sconfiggere con semplici rimedi. Bastano infatti pochi accorgimenti per migliorare i nostri spazi e risolvere il problema degli agenti inquinanti.

Per risolvere questo problema cambia le tue abitudini, in modo naturale

Il primo passo da compiere è arredare gli spazi con materiali naturali e per questo è sufficiente posizionare un po’ di verde all’interno della stanza. Le piante ci aiutano infatti a combattere questa sfida, e in concreto depurano l’aria attraverso un processo di respirazione, fotosintesi e traspirazione.

Uno dei primi aspetti da tenere in considerazione è la loro disposizione, che non deve essere affatto casuale. Piante di medie dimensioni devono essere infatti collocate in quella che è chiamata zona di respirazione personale, che in cucina può essere il tavolo o il piano cottura.

Maggiore sarà la quantità di piante inserite e maggiori saranno i benefici, per questo sarebbe perfetto raggiungere una massa fogliare di almeno 350 grammi.