Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Agenti inquinanti

Il fumo passivo

Anche il fumo degli altri uccide.

L’ organizzazione Mondiale della Sanità dichiara che il 20-30% del cancro ai polmoni anche nei non fumatori sarebbe imputabile al fumo passivo.

Secondo l’OMS sarebbe addirittura più pericoloso di quello inalato direttamente, in quanto conterebbe il doppio catrame e di nicotina e il quintuplo di monossido di carbonio.

Secondo il Dottor Carlo La Vecchia, responsabile del Laboratorio di epidemiologia dell’ Istituto Mario Negri e docente di epidemiologia all’Università di Losanna, una stanza satura di fumo di sigarette conterebbe una quantità di sostanze nocive superiore di quella di un incrocio stradale in un’ora di grande traffico.

I rapporti tra fumatori e non sono spesso complicati, infatti solo il 14% dei fumatori chiede il permesso di poter fumare, mentre soltanto il 4% ha il coraggio di rispondere con un semplice no.

Tra i più accaniti sostenitori del diritto a non fumare sono proprio gli ex fumatori, i quali ricordano fin troppo bene quanto fossero infastiditi in passato della proteste e dagli ammonimenti degli altri, specialmente in determinati momenti della giornata.