Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Conosci le piante antinquinamento

LE CURE ESTIVE PER LE PIANTE ANTINQUINAMENTO.

Come comportarsi.

L’ estate è il periodo dell’anno durante il quale le piante sono in pieno e rigoglioso sviluppo e svolgono tutte le loro funzioni primarie del loro ciclo vegetativo. Per questo motivo le vostre piante antinquinamento richiedono cure particolari attuate con metodo e regolarità. Il calore dei mesi estivi infatti accentua l’ evaporazione attraverso il fogliame, il terriccio tende a asciugarsi rapidamente e tutto questo impedisce la regolare circolazione degli elementi nutritivi, causando un indebolimento della pianta fino anche la morte. Quali sono gli accorgimenti da seguire in questo periodo?

Irrigazione: fornire acqua in estate è assolutamente indispensabile, ma quello che è altrettanto importante è la dose, infatti la quantità può variare a seconda della temperatura e dell’ umidità, inoltre è importante annaffiare nel modo corretto, se la pianta è stata appena rinvasata dovrà esserci una gestione più oculata, al contrario se il vaso è stretto dovrà essere irrigata più frequentemente.

Il nutrimento: anche la concimazione deve essere corretta e adeguata al periodo, infatti rispettare la dose dei diversi concimi è importante per evitare di creare danni all’ apparato radicale fino alla possibile morte. Senon siete sicuri della scelta del concime e della relativa dose, è preferibile rivolgersi ad un professionista oppure evitare di concimare.

 La temperatura: fortunatamente nelle nostre abitazione le pareti esterne riflettono il calore, quindi nella maggior parte dei casi basta abbassare le tapparelle per avere ombra, mentre per avere un po’ di ventilazione è sufficiente aprire porte e finestre. Nel caso abbiate spazio, potete collocare fuori le vostre piante purchè si tratti di uno spazio all’ ombra.

Sostenere e cimare: a seconda di come avviene la crescita della vostra pianta può diventare necessario cimarla o potarla per mantenere una forma compatta, ordinata e favorirne il cespugliamento. Nel caso di rampicanti come edere dobbiamo provvedere a sostenerle con supporti per dare la forma desiderata oppure per contenerne la crescita.

Curare le foglie: la maggior piante delle vostre piante benefiche trarrà beneficio nebulizzando dell’acqua tiepida sulle foglie cosi da togliere la polvere e aumentarne l’umidità. E’ buona abitudine togliere le foglie secche cadute e non, in modo da evitare l’insorgere di malattie.


Parassiti e malattie: nei periodi estivi afidi, ragnetto rosso, tripidi e cocciniglie possono prosperare sulle piante indoor, per questo è buona abitudine prevenire questi attacchi con trattamenti preventivi oppure controllare le piante abitualmente.