Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Conosci le piante antinquinamento

LE PIANTE NEL BAGNO.

Come sceglierle.

IL bagno è il luogo della casa dove più si fa sentire umidità e sbalzi di temperatura, quindi è fondamentale scegliere piante che si adattino a queste condizioni. Altro problema di molti bagni è la scarsità di luce naturale, ed infine dobbiamo fare in conti nella maggior parte dei casi con la mancanza di spazio.

Temperatura e luce: la temperatura è di facile valutazione (attraverso il termostato, oppure attraverso un comune termometro da ambienti), quindi è fondamentale monitorare la temperatura prima di acquistare la vostra pianta. L’umidità generalmente è sempre molto alta (visto la quantità d’acqua che viene usata), mentre la luminosità varia a seconda della dimensione e dalla esposizione della finestra, e vincola la tipologia di pianta da acquistare. Nel caso il vostro bagno sia luminoso potete coltivare facilmente la maggior parte delle piante antinquinamento.

Ricreare gli spazi giusti: anche nei bagni più piccoli si può trovare un angolino adatto per una pianta, i davanzali possono essere ideali, facendo attenzione in inverno a non posizionarle vicino ai caloriferi.

Piante singole o composizioni: per inserire una pianta non importa avere grandi spazi, infatti una pianta singola, compatta, anche ricadente, vuol dire occupare pochi centimetri, ed in più vi aiuterà oltre ad arredare, anche a migliorare l’aria da agenti inquinanti come benzene e toluene, tipici di tutti i bagni. Se lo spazio è maggiore potete sfruttarlo inserendo un esemplare, oppure creando una composizione di più piante, facendo attenzione che abbiano tutte le stesse esigenze critiche.

Creare degli accostamenti: per ottenere dei buoni risultati, naturalmente il tipo e il colore dell’arredamento devono integrarsi alla perfezione con la scelta delle vostre piante, quindi sistemate prima le piante a grandi foglie, poi via via aggiungete le piante più piccole con le foglie colorate e con i fiori. Potete utilizzare i rampicanti facendoli  arrampicare su strutture, oppure farli ricadere da mensole o basket. Per ricreare una giungla tropicale potete riempire ogni angolo o spazio della stanza scegliendo esemplari di piante verdi a foglia grande, alternate a piante di diversa forma e dimensione possibilmente con foglie e fiori colorati.