Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Cliccando accetta si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
Facebook Instagram

WHATSAPP +39 370 3650162

EMAIL info@regalasalute.it

 

Conosci le piante antinquinamento

Spathiphyllum

Caratteristiche e tecniche colturali

Descrizione

Pianta erbacea, cespugliosa, tropicale, appartenente alla famiglia delle ARACEAE, originaria dell’America del sud.

Si presenta con foglie grandi, verde intenso che si dipartono direttamente dal suolo attraverso lunghi piccioli.

I fiori sono le tipiche spate bianche che racchiudono al loro interno il fiore vero e proprio, di colore giallo.

E’ rifiorente dalla primavera per tutta l’estate; ogni singolo fiore dura due mesi sulla pianta.

COLTURA

Molto resistente in appartamento.

Richiede un terreno molto leggero, con aghi di pino o torba. Preferisce luce abbondante ma teme il sole, adattandosi anche in ambienti con luce scarsa.

Non richiede irrigazioni abbondanti, basta una volta a settimana in estate e ogni due in inverno evitando sempre di usare acqua troppo fredda che provoca l’abbassamento delle foglie. Non sopporta i ristagni d’acqua.

Ama il caldo e la temperatura non deve scendere sotto i 10°C.

Deve essere concimata ogni mese con concimi liquidi.

Sarebbe buona norma cambiare parte del terriccio ogni anno a Febbraio, concimando in quel momento con concime a lenta cessione.

MALATTIE

bisogna stare molto attenti ai ristagni idrici che provocano marciume radicale e possono essere soggette ad attacchi di parassiti e funghi.

PARTICOLARITA’

quando sta per appassire il fiore diventa di colore verde